Configuration Cache e Managed Property

Oggi mi sono scontrato con un problema fastidioso che ad un certo punto mi ha fatto dubitare di tutte le mie certezze in tema di Enterprise Search.

In una farm SharePoint 2013 ho creato “n” managed properties che avrei dovuto utilizzare unicamente come filtri espliciti (property restriction), ad esempio SPContentType:Documento.

Una volta definite le managed properties come queryable ed eseguito il Full Crawl del sito mi aspettavo di non aver alcun problema nell’esecuzione di una ricerca, ma così non è stato. Le ricerche non restituivano alcun risultato. Ho confrontato le impostazioni delle mie managed property con una analoga Out-Of-The-Box; tutto preciso. Peccato solo che le ricerche a fronte di  quella OOTB funzionasse e utilizzando le mie no, 0 results.

Dopo aver messo in discussione anche l’esistenza di Micheal Jordan (no, questo mai!) ho deciso di avviare ULS Viewer e verificare se durante la fase di indicizzazione venisse sollevata qualche eccezione, o semplicemente con la speranza di cogliere qualche segnale anomalo. Questa si è rivelata la mossa giusta. Una volta avviato il monitoraggio dei log ho notato questa eccezione:

failed to synchronize the search data access service Microsoft.SharePoint.Administration.SPUpdatedConcurrencyException: An update conflict has occurred, and you must re-try this action.
seguito da:
An error occurred during topology synchronize. Exception : Microsoft.SharePoint.Administration.SPUpdatedConcurrencyException: An update conflict has occurred, and you must re-try this action
e da quest’ultimo, presente anche nel registro eventi con ID 6842
Application Server Administration job failed for service instance Microsoft.Office.Server.Search.Administration.SearchServiceInstance
Da qui in poi la strada è stata più facile. Gli errori di UpdateConcurrencyException molto spesso sono riconducibili ad un problema con la cache di configurazione di SharePoint. In questi casi è sufficiente “ripulire” la cache su tutti i server. Così è stato anche nel mio caso. Una volta terminata l’operazione di manutenzione su tutti i server ed eseguito nuovamente un Full Crawl sono stato in grado di utilizzare le proprietà come da programma.
Su come reimpostare la configuration cache di SharePoint è già stato scritto molto (il problema era già noto in MOSS 2007 – WSS 3), riporto quindi solo un link ad un post che descrive la procedura da seguire (i passi sono gli stessi per SharePoint 2010 – 2013). Eccolo:

(Che piacere scrivere “MOSS” questa sera… Grande Moss, grande Olimpia!!)
– Riccardo

Submit a Comment